Data center: strategie di riduzione dei costi

Data center: strategie di riduzione dei costi

Implementare una soluzione per lo smaltimento del calore generato nei data center tramite una più attenta compartimentazione dell’aria porta quasi sempre a nuovi e consistenti risparmi energetici, specie se poi questa opzione consente di evitare l’aggiunta supplementare di nuove unità di trattamento dell’aria o di altre apparecchiature di raffreddamento.


Articolo pubblicato su RCI 8/2018.

“Read More”

Grattacieli: l’influenza delle variabili fisiche nelle tubazioni verticali

a city skyline with several large water pipes above ground

Gli edifici che si elevano su grandi altezze presentano sfide progettuali impegnative in qualche modo sempre diverse rispetto alle strutture più tradizionali. Non viene meno la considerazione anche per gli impianti HVAC. L’articolo esamina tutte le particolari attenzioni che consentono
di mantenere sempre operativi i servizi idronici.

Articolo pubblicato su RCI 6/2018.

“Read More”

LA DEUMIDIFICAZIONE DELLE PISCINE – LE CONDIZIONI OPERATIVE (PRIMA PARTE)

APERTURA2

I centri polisportivi natatori coperti rispondono a diffuse esigenze di ricreazione da parte di ampi strati di popolazione, in particolare durante la stagione fredda. Il controllo dell’umidità relativa dell’aria presenta una delle maggiori sfide nei campi energetici e di microclima.

Articolo pubblicato su RCI 6/2016.

“Read More”

LINEE GUIDA IMPIANTI PER LO SPORT

Continuano questo mese le pubblicazioni delle Linee Guida dedicate alla verifica dei più importanti parametri di progettazione.

Questa volta si parla dei palazzetti sportivi.

Fig. 1 - forum assago

Le strutture dedicate alle manifestazioni sportive, vuoi per il loro ristretto numero e vuoi per l’intrinseca esclusività architettonica, risultano spesso un tema progettuale atipico, poco sviluppato e spesso induttivo.

“Read More”


PRESSURIZZARE IN ECONOMIA CON I DEPOLVERATORI

Fig. 2

Mantenere pressurizzati gli ambienti attraverso i normali impianti HVAC può essere a volte molto dispendioso. Un alternativa da prendere in considerazione è quella di impiegare un depolveratore, a cui affidare il compito di assicurare una determinata pressione differenziale in ambiente. Articolo pubblicato su RCI 1/2015.

“Read More”